Ultimate magazine theme for WordPress.

Il trattato della coscienza morale di Antonio Rosmini

Un’opera rivoluzionaria nella speculazione teologica e morale (Videocorso tenuto dal Dr. Samuele Tadini)

Con il Trattato della coscienza morale Rosmini intende addentrarsi nell’arduo campo della coscienza umana, al fine di fornire alla coscienza stessa indicazioni ordinate di comportamento etico (cioè di stabilirne la bontà o la malizia) per le azioni individuali, proprie dell’uomo singolo. Questo problema, che di norma non interessa i filosofi, perché generalmente essi preferiscono concentrarsi sui principi generali e astratti e non sulle applicazioni individuali, interessa da vicino i teologi moralisti, i confessori e i direttori spirituali, ma anche ogni singolo uomo che abbia di mira una ferma vocazione alla santità. La ragione che spinge Rosmini a scrivere il Trattato è quella di contribuire così a mettere un po’ di ordine e di chiarezza in una materia che da due secoli si va imponendo al pubblico provocando forti discussioni sia per la sua intrinseca difficoltà, che per l’uso di un linguaggio non ancora all’altezza. In queste cinque lezioni si propone un assaggio del pensiero rosminiano in merito alla questione della coscienza, così da offrire un agile mezzo introduttivo che sorregga la lettura attenta dell’opera.

Articoli correlati